Toma dal bot

La Toma dal Bot in lingua occitana significa "Toma di una volta", veniva prodotta nella zona della bassa Valle Varaita, i contadini dopo aver munto il latte lo lasciavano riposare per poter far affiorare la panna e produrre il burro, con il latte scremato si produceva questa particolare toma a pasta compatta che veniva poi lasciata stagionare nelle loro cantine fino a lasciarle indurire da poterle grattuggiare.

Oggi la toma dal bot si consuma leggermente stagionata, ideale è l'abbinamento con marmellate rosse (fragola, frutti di bosco, prugne) oppure tagliata a dadini si presta bene per delle ottime insalate.


Inserisci la password per scaricare la scheda tecnica

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, continuando a navigare o accedendo a un qualunque elemento del sito senza cambiare le impostazioni dei cookie, acconsenti all’uso dei cookie Maggiori informazioni.